Centenari: come seguirli, quando giocarli, 2a Parte | GiGi Lotto

Centenari: come seguirli, quando giocarli, 2a Parte

I centenari, ecco come seguirli e quando metterli in gioco, seconda parte della guida sul gioco dei massimi ritardatari.

CentenariCentenari, dopo la premessa fatta nella prima parte della guida oggi vediamo quali sono le verifica da fare prima di mettere in gioco i massimi ritardatari.

La verifica dei corrispondenti va fatta sia prima che dopo la quota 100 (turni di ritardo), la presenza di questi numeri deve essere compatta nel giro di 5/9 estrazioni, ovviamente questo non è sufficiente a determinare l’uscita del massimo ritardatario, ma è un campanello di allerta.

Oltre alla verifica esposta qui sopra, un’altra verifica e vedere se sono presenti i numeri segna limiti, di seguito ti rimetto la tabella con relativa spiegazione.

Tabella Segna Limiti

Esistono anche diverse tabelle create dagli studiosi, io qui vi citerò solo una tabella che servirà a noi per seguire i centenari, semplicemente denominata “Tabella Segna Limiti” che si riferisce a degli estratti che escono, con particolare frequenza prima di un determinato numero.

A cosa serve questa tabella?

A noi servirà come ulteriore indicatore per seguire i centenari, i numeri riportati nella tabella non sono altro che numeri precursori (segna limiti) che precedono il numero riportato nella colonna gialla, nel nostro caso sono i numeri centenari, ovviamente anche questa non è una regola, ma se segui la tabella noterai che spesso (non sempre) un determinato numero e sempre preceduto da almeno un numero dei segna limiti.

Questa tabella potrebbe essere sfrutta anche come numeri da mettere in gioco, in attesa dell’uscita del massimo ritardatario (centenario).

Quindi dopo aver fatto la verifica dei corrispondenti si passa alla verifica della tabella segnalimiti.

Altra importante verifica sono i cicli teorici, anche in questo caso ti rimetto di seguito la spiegazione e la tabella dei primi 14 cicli.

I cicli teorici

I cicli sono composti da un numero di 18 estrazioni (90:5=18), in cui un numero dovrebbe uscire, questa e la teoria, in pratica un numero può raggiungere e superare le 180 estrazioni di ritardo che equivalgono a 10 cicli. Dopo il caso del 53 257 RIT. sulla ruota Nazionale i cicli sono arrivati fino a 15).

I cicli sono importanti perché quando un numero si avvicina alla fine di un ciclo ed entra in quello successivo tende ad uscire.

Di seguito la tabella dei cicli
1° ciclo (0-17)
1° ciclo (0-17)
2° ciclo (18-35)
3° ciclo (36-53)
4° ciclo (54-71)
5° ciclo (72-89)
6° ciclo (90-107)
7° ciclo (108-125)
8° ciclo (126-143)
9° ciclo (144-161)
10 ciclo (162-179)
11 ciclo (180-197)
12 ciclo (197-215)
13 ciclo (216-233)
14 ciclo (234-251)

Si consiglia di usare i cicli anche se non sono presenti altre forma di verifica.

Altra importante verifica è la somma 90, anche in questo caso di seguito trovi la spiegazione.

La somma 90

Anche questa particolare somma ha la sua peculiarità, ogni volta che si presenta su una ruota dove è presente il centenario, nel giro di 12 colpi il centenario tende ad uscire, attenzione, la somma 90 può ripetersi più di una volta e non solo in orizzontale (singola estrazione su ruota) ma anche in verticale due estrazioni consecutive su ruota, il numero che determina l’effetto è il 90, quindi potrebbe presentarsi semplicemente come numero n 90.

Anche questa non è una regola ma semplicemente una costatazione di fatto, potrebbe anche non uscire niente.

… continua

Guida ai centenari 1a parte

SOCIAL MEDIA

Iscriviti sui Social di GiGi Lotto Facebook, Twitter e Google+ – se vuoi conoscere in tempo reale quando vengono pubblicate sul sito le previsioni del Lotto.

oppure:

– Se vuoi ricevere aggiornamenti sulle Previsioni del Lotto. Iscriviti alla Newsletter di GiGi Lotto, qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.